Un Oggetto
per il fatto stesso di esistere da secoli,
diventa testimonianza di
Civiltà.

David Berti
1895
David Berti


Una lunga storia
di ferro, di fuoco,
di mani sapienti
.

Andrea Berti
1995
Andrea Berti

Coltellerie Berti: fatti a mano dal 1895

Versione ItalianaEnglish Version

News

Viva Baricco!

Abbiamo pensato di pubblicare questa citazione da I Barbari di Alessandro Baricco, pubblicata in 30 (!) puntate su La Repubblica. E’ tratta dall’ultima puntata, anzi dalla fine dell’ultima puntata: diteci che Baricco non ha detto, in modo più diretto, conciso, efficace di quanto abbiamo cercato di comunicarvi con i nostri coltelli:
“...l’unica cosa che mi viene in mente, ancora una volta, è una pagina di Cormac McCarthy. E’ proprio al fondo di quel libro che già vi ho citato nelle epigrafi, ve lo ricordate? La storia dello sceriffo e del killer. “Cosa si dice a uno che per sua stessa ammissione non ha l’anima?” Ve lo ricordate? Bene. Quello è un libro davvero senza speranza, sembra la resa incondizionata a una mutazione rovinosa, nessuna speranza, nessuna via d’uscita. Però a un certo punto lo sceriffo passa vicino a una strana cosa, una specie di abbeveratoio scavato nella pietra dura a colpi di scalpello. E’ proprio nell’ultima pagina. Vede l’abbeveratoio e si ferma. E lo guarda. Una cosa lunga quasi due metri, e larga mezzo, e profonda altrettanto. Nella pietra si vedono ancora i segni dello scalpello. Sarà stato lì da cento, duecento anni, dice lo sceriffo. Così dice, mi è venuto di pensare all’uomo che l’aveva fabbricato. Si era messo lì con una mazza e uno scalpello e aveva scavato un abbeveratoio che sarebbe potuto durare diecimila anni. Ma perché? In che cosa credeva quel tizio? Dovete pensare che lo sceriffo a quel punto è davvero stanco, non crede più niente, e sta per chiudere la sua stella in un cassetto per sempre. Dovete immaginarvelo così. Mentre si chiede perché diavolo uno dovrebbe mettersi a scavare un abbeveratoio di pietra con l’idea di fare qualcosa che dura diecimila anni. In che cosa bisogna credere, per avere idee del genere? In che cosa crediamo per avere ancora questo istinto cieco a mettere al sicuro qualcosa?” McCarthy, lui l’ha scritta così: “Penso a quel tizio seduto lì con la mazza e lo scalpello, magari un paio d’ore dopo cena, non so. E devo dire che l’unica cosa che mi viene da pensare è che quello aveva una sorta di promessa dentro al cuore. Io non ho certo intenzione di mettermi a scavare un abbeveratoio di pietra. Ma mi piacerebbe essere capace di fare quel tipo di promessa. E’ la cosa che mi piacerebbe più di tutte.”

<<<<


Tradizioni Associate SRLA - Via della Resistenza, 12 - 50038 Scarperia e San Piero (Firenze) Italia - Tel.: (+39) 055.8469903
REA: FI 646604 - C.S. € 10.000 i.v. - C.F./P.I.: 06665990484 - Cookie Policy
Mail: info@coltellerieberti.it - Credits


Seguici su Facebook